Vi avevamo promesso degli articoli di tecnica per le #urbanbike. Chi si muove in città in bici spesso considera inutile ragionare su quale sia la bici più adatta ai propri spostamenti: e tanto me la rubano, e tanto non ci devo fare le gare, ma tanto sono solo 5 km etc etc.

Affronteremo tutti questi argomenti, compreso il furto, in questa rubrica #ilgiovediurbano che vi sorbirete per l’autunno inverno 2022-23?.

Cominciamo con la posizione in sella, pare strano che ci si concentri sulla posizione per una bici da città, ma vedete dall’immagine che la schiena e le braccia possono stare in posizioni molto differenti. Dalla posizione completamente dritta alla olandese ci si abbassa pian piano fino alla posizione sportiva.

Più state dritti più avete una visuale ampia senza dover sforzare il collo. Dovrete avere selle ampie e comode perché tutto il peso si scarica li dietro e non è detto che la vostra schiena ringrazi, anzi i colpi dalla strada non vengono filtrati da nulla. Naturalmente la posizione Olandese non invoglia a spingere sui pedali.

Più vi abbassate verso il manubrio più vi avvicinate ad una posizione sportiva da ricercare se i vostri percorsi quotidiani si allungano.

Voi cosa vi sentite?
1 Olandese senza se se e senza ma.
2 Citybike classica, mai e poi mai userò la bici fuori città.
3 #Trekking bike che quando capita un giretto un po’ più lungo lo faccio volentieri.
4 Sportivo, devo fare 20 km al giorno mica posso passare il tempo in bici.