Difficile leggere quando si pedala… qualche ardito lo fa, ma in generale è un’attività da evitarsi.

Eppure, a ben guardare, la bici apre squarci spazio-temporali imprevisti, prospettive inusitate, esattamente come la letteratura.

Con questa serie di articoli, dal titolo Pedalate letterarie, ci piacerebbe lasciarci ispirare da una sensazione, un’immagine, una situazione percepita pedalando per suggerirvi libri, poesie, musiche che per assonanza hanno avuto per noi una particolare eco.

Pianure

Kent Haruf – Canto della pianura. NN editore

Pedalare in pianura è un’esperienza strana, quasi relativistica. Più vai veloce, più spingi sui pedali e più il tempo si dilata. Le distanze no, quelle si accorciano. E gli spazi che prima sembrano dividere luoghi e persone, vengono riempiti dal vento, dalla strada, da un orizzonte. Esattamente come nel “Canto della pianura”, di Kent Haruf.

Siamo a Holt, Colorado, profonda provincia americana. C’è l’America delle pianure, così come la si immagina (e come probabilmente è). Un luogo dove non passa la Storia, non c’è mai passata e probabilmente mai ci passerà. Un luogo dove il massimo che accade è che una donna cada in depressione, che due ragazzini vengano bullizzati, che una ragazza rimanga incinta… eppure la vita è questo. Solo che la vita diventa più vera (non più facile) quando ti accorgi che stiamo tutti sotto lo stesso cielo e che il medesimo orizzonte abbraccia tutti: per accorgertene, però, devi uscire fuori, respirare e sentire che il vento che soffia in faccia è lo stesso che sta soffiando il faccia ad altri. E a quel punto percepisci che è dalla fitta trama di tante piccole storie che si intersecano, si annusano, si riconoscono e si scontrano che nasce ciò che ognuno di noi è.

Pedalate letterarie è una nuova rubrica che inauguriamo oggi visto che durante le vacanze si legge un po’ di più, ma che avrà una cadenza più o meno mensile. La trovate anche sui nostri canali social e sulla newsletter mensile.

Ci aiuta l’amico Emanuele Romano ciclista, musicofilo e librofilo, speriamo vi piaccia.