Un tempo fu la Graziella, alzi la mano chi non ha fatto qualche metro in piedi sul portapacchi posteriore della capostipite delle biciclette pieghevoli.

Il tempo poi passa, la tecnologia evolve e con lei evolvono e si affinano i bisogni delle persone. Nel 2021 mamma Graziella è diventata un oggetto di culto per alcuni fans, ma soprattutto ha avuto tanti figli (alcuni illegittimi a dire il vero) e oggi il panorama delle #bicipieghevoli è vasto e articolato come non mai.

Sono tanti e diversi i motivi per cui si sceglie di pedalare su una bici pieghevole e sono tante e diverse le bici che potete usare in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze specifiche, in questo mese cercheremo di presentarvi qualche modello spiegandone bene le caratteristiche i pregi e i difetti.

Per ora accontentatevi di un piccolo elenco di motivi (in ordine sparso) per cui vale la pena prendere una bici pieghevole. Se rientrate anche in uno solo di questi casi siete i benvenuti nel ns negozio di C.so Lodi dove abbiamo tante bici da toccare e provare:

  • Avete una segreta passione per le ruote piccole, in Giappone ne vanno pazzi, sappiate che non siete soli, come acceleri, come stai in strada, come affronti le curve è tutto diverso e stradivertente.
  • Volete abbandonare l’auto, ma tutti i giorni casa ufficio in bici è troppo lungo, per cui vai di trasporto intermodale
  • Siete stufi di farvi rubare la bici, volete che vi segua ovunque, in casa, al cinema, a teatro
  • Vi piace fare qualche giro nel weekend, ma caricare la bici intera in macchina troppa fatica e ogni tanto vorreste anche prendere un treno senza pensare se ci si può salire in bici oppure no.
  • E dove la metto in casa? Almeno piegata ci sta ovunque
  • Siete appassionati di meccanica e i meccanismi di una pieghevole sono molto interessanti

 Questo è tutto, ci vediamo su facebook e instagram per le presentazioni di alcuni modelli specifici.