locandina_ottotubi_def.png

bastano otto tubi ben calibrati per costruire il telaio di una bicicletta.
Con otto semplici tubi i nostri artigiani hanno fatto la storia del ciclismo, con otto semplici tubi Saronni ha sparato la fucilata di GoodWood, con otto semplici tubi (un po’ curvati) Moser ha fatto il record dell’ora a città del Messico…..
E noi amiamo la forma perfetta, rotonda e sinuosa di un tubo e amiamo chi ancora oggi maneggia tubi e plasma telai con le mani.

Abbiamo chiesto ad alcuni dei più bravi artigiani italiani di interpretare e stravolegre la nostra linea di biciclette. Il risultato sarà in mostra dal 9 al 13 aprile presso la casa dell’accogliena in viale ortles 69 a Milano.

Per tenervi aggiornati sui lavori gli abbiamo dedicato un blog, lo trovate qui

e comunque vada cominciamo a ringraziare:
Cicli Barco, Doriano De Rosa, Daniel Merenyi, Legor Mattia Paganotti, Dario Pegoretti, Giovanni Pelizzoli, Tiziano Zullo che hanno creduto in questo piccolo progetto e si sono messi a saldare con passione
Deda Elementi, Columbus, Cerchi Ambrosio, Brooks, Cerchi Ghisallo e Vittoria per il fondamentale supporto tecnico